Home   |     Email   |     Sitemap
PATOLOGIE

 
 
DESCRIZIONE
IMMAGINI

L'irsutismo è la presenza, nella donna, di peli duri e grossolani, estesi in sedi tipiche del maschio (labbro superiore, mento, addome, schiena, intorno all'areola del capezzolo, petto centrale); si ha inoltre disposizione a losanga dei peli pubici.
Anche se molti non operano tale distinzione, ipertricosi ed irsutismo sono termini con diverso significato. Mentre l' ipertricosi esprime l'aumento dei peli in zone in cui essi sono normalmente presenti, líirsutismo indica, non tanto un incremento della pelosità della donna, quanto una distribuzione ed un aspetto della peluria tipicamente maschili. Possono quindi comparire peli al volto, al torace o al dorso delle mani e dei piedi.
Riassumendo, mentre líipertricosi è un problema prettamente quantitativo, líirsutismo, regionale o diffuso, ha un significato di alterazione della quantità e soprattutto della qualità pilifera.

La relazione esistente tra androgeni e problemi come cuti seborroiche, acneiche e lo stesso irsutismo, è abbastanza nota. Spesso, pero, non viene attribuita la giusta importanza alla quantità dei metaboliti del testosterone (diidrotestosterone e androstanediolo glucorinide), formati in seno al bulbo pilifero ad opera di enzimi particolari come la 5-alfa reduttasi I e II.

Mentre esistono molti casi di irsutismo caratterizzati da livelli fisiologici di testosterone, la concentrazione del sopraccitato enzima nelle zone in cui il problema è piu evidente, può essere dalle cinque alle venti volte superiore rispetto ai valori riscontrabili altrove. Spesso l'irsutismo è causato o aggravato anche da altri fattori predisponenti, come bassi livelli di SHBG (le proteine che trasportano il testosterone in circolo, inattivandolo), calo degli estrogeni o aumento del numero dei recettori per gli androgeni.

 

PRIMA



DOPO